pensioni-legge-per-evitare-taglio

Pensioni: arriva legge per evitare il taglio.

Lo ha annunciato il ministro Catalfo a margine del tavolo tra governo e sindacati sulla riforma previdenziale, ripartito oggi.

Governo e sindacati tornano al tavolo della riforma previdenziale, su cui si erano già confrontati in primavera ed a fine estate.

Lo scoglio principale resta quello del post Quota 100, che resterà in vigore solo fino alla fine del 2021 e che richiederà idee precise per evitare il pericoloso effetto scalone.

Diverse le ipotesi allo studio, dall’ormai famosa Quota 41 all’ipotesi di una sorta di nuova Quota 100 ma con maggiorazione del taglio sull’assegno.

Andrà trovata la quadra, ma intanto la notizia odierna è l’impegno da parte del governo a trovare soluzioni che mettano al riparo i pensionati da un eventuale taglio dell’assegno qualora dovessero verificarsi altri cali del Pil, come accaduto per l’emergenza sanitaria in atto.

La ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, ha infatti annunciato una proposta di legge per la sterilizzazione degli effetti del calo del Pil sul montante contributivo, in modo che non si riduca e non diminuiscano gli importi delle pensioni che saranno liquidate nei prossimi anni.

Lo riferiscono i sindacati al termine dell’incontro avuto oggi sugli interventi in materia previdenziale da inserire in legge di Bilancio.

Leggi l’articolo originale su quifinanza.it

Comments are closed.