cessione-bonus-facciate ok

Cessione del bonus facciate dal figlio al padre, quali documenti occorrono?

Nel condominio in cui risiedo, abbiamo eseguito la ristrutturazione delle facciate utilizzando il bonus 90%. Ho intenzione di cedere il credito relativo a mio padre, in quanto sono incapiente Irpef per la ristrutturazione dell’appartamento effettuato negli anni precedenti. Chiedevo se tra i documenti necessari alla cessione di credito, visto che verrà ceduto a mio padre, è indispensabile anche il visto di conformità ed anche l’asseverazione tecnica, documenti non richiesti per effettuare solo i lavori. Chi li deve richiedere ed inviare all’Agenzia delle entrate?

Il visto di conformità è necessario esclusivamente per la cessione del  credito relativo al Superbonus. Per tutte le altre detrazioni fiscali per le quali è possibile esercitare l’opzione non è invece necessario rivolgersi ad un Caf per ottenere il visto né sono richiesti  altri documenti oltre a a quelli necessari per la pratica relativa i lavori per i quali si intende usufruire del bonus fiscale. L’unico adempimento richiesto a chi intende effettuare l’operazione è la compilazione della  Comunicazione di cessione del credito. Lei dovrà quindi compilare il modello reperibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate indicando i suoi dati e quelli di suo padre,  la tipologia di agevolazione  (bonus facciate) e l’ammontare del credito ceduto. La Comunicazione deve essere inviata esclusivamente per via telematica. Inoltre  trattandosi di una detrazione condominiale dovrà comunicare all’amministratore di aver effettuato, appunto, la cessione del credito e i dati fiscali di suo padre,  in modo che l’amministratore possa, a sua volta, comunicare alle Entrate l’operazione al momento dell’invio della comunicazione relativa  all’intervento condominiale. La comunicazione l’amministratore deve essere fatta entro la fine dell’anno.

Leggi l’articolo originale su repubblica.it

Comments are closed.