lotteria-degli-scontrini

Lotteria degli Scontrini: dal 1 dicembre sarà possibile richiedere il codice per partecipare.

Il 1 gennaio 2021 prenderà avvio la Lotteria degli Scontrini: concorso a premi gratuito, volto a promuovere l’uso della moneta elettronica. Già a partire dal 1 dicembre 2020, nell’area pubblica del Portale online, sarà possibile chiedere e ottenere il codice lotteria abbinato al proprio codice fiscale, che consentirà di partecipare al concorso.

La Lotteria degli Scontrini è la nuova lotteria gratuita collegata al programma “Italia Cashless”, messo a punto dal Governo per incentivare l’uso dei sistemi di pagamento elettronici (carte di credito, carte di debito, bancomat, carte prepagate e app connesse a circuiti di pagamento). Gli obiettivi del programma “Italia Cashless”, introdotto dal Decreto Legge 26 ottobre 2019, n. 124, possono essere così riassunti:

  • incoraggiare ad utilizzare gli strumenti digitali per i propri pagamenti;
  • introdurre misure volte a ridurre l’uso del contante;
  • incentivare gli artigiani, gli esercenti e i professionisti ad utilizzare strumenti di gestione dei pagamenti elettronici;
  • sanzionare i soggetti che non accettano forme di pagamento elettronico.

Inizialmente prevista per il 1 luglio 2020, a causa dell’emergenza sanitaria Covid 19 la partenza della lotteria è stata posticipata al 1 gennaio 2021 dall’articolo 141 del Decreto Legge n. 34 del 19 maggio 2020 (Decreto rilancio).

Potranno partecipare alla lotteria tutte le persone fisiche, maggiorenni e residenti in Italia, che acquisteranno beni o servizi da esercenti che trasmettono telematicamente i corrispettivi. Tramite lo scontrino rilasciato dagli esercenti, di importo pari o superiore a 1 euro, si potrà concorre all’estrazione di premi annuali, mensili e settimanali.  Ogni acquisto genererà un numero di biglietti “virtuali” che consentiranno la partecipazione alla lotteria: ogni euro speso darà diritto a un biglietto virtuale, fino a un massimo di 1.000 biglietti per un acquisto pari o superiore a 1.000 euro.

Prima dell’emissione dello scontrino elettronico, il contribuente dovrà chiedere all’esercente di abbinare allo scontrino il proprio “codice lotteria”: il codice lotteria è un codice alfanumerico, composto da 8 caratteri, che viene associato al codice fiscale del consumatore in maniera univoca e casuale. Il “codice lotteria” dovrà essere richiesto dal contribuente a partire dal 1 dicembre 2020 sul sito www.lotteriadegliscontrini.gov.it, abbinandolo al proprio codice fiscale. Una volta ottenuto il “codice lotteria”, sarà possibile stamparlo per poi mostrarlo all’esercente al momento dell’acquisto. In caso di smarrimento del codice lotteria, il consumatore potrà facilmente visualizzarlo nella propria area riservata o, in alternativa, ottenerne un altro, accedendo nuovamente alla sezione “partecipa ora” del sito www.lotteriadegliscontrini.gov.it. Il Portale online, infatti, è composto da due aree:

  • Area pubblica, alla quale si accede senza autenticazione, che consente di generare il codice lotteria; l’area pubblica, inoltre, contiene una serie di informazioni relative alla lotteria (il calendario delle estrazioni, lo stato delle singole estrazioni, i codici vincenti degli scontrini commerciali e quelli relativi ai premi non reclamati, le informazioni riguardanti il gioco, le modalità di partecipazione e di riscossione dei premi);
  • Area privata, accessibile tramite Spid, credenziali Fisconline/Entratel o Carta nazionale dei servizi (Cns); nell’area privata è possibile consultare il proprio profilo, controllare il numero di biglietti virtuali della lotteria associati al singolo scontrino commerciale ricevuto, verificare le vincite e tenere sotto controllo i termini per reclamare i premi.

Come già anticipato, la Lotteria degli Scontrini prevede estrazioni mensili e annuali, oltra ad una estrazione annuale.

  • Estrazioni settimanali con 15 premi da 25.000 euro per gli acquirenti e 15 premi da 5.000 euro per gli esercenti: le prime estrazioni settimanali del 2021 saranno effettuate giovedì 10 giugno 2021 fra tutti i corrispettivi trasmessi e registrati dal sistema lotteria dal 31 maggio 2021 al 6 giugno 2021. A partire da quella data, ogni giovedì verranno effettuate le estrazioni settimanali, per tutti gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria dal lunedì alla domenica della settimana precedente. Qualora la giornata di estrazione coincida con una festività nazionale, l’estrazione sarà rinviata al primo giorno feriale successivo.
  • Estrazioni mensili con 10 premi da 100.000 euro per gli acquirenti e 10 premi da 20.000 euro per gli esercenti: le estrazioni mensili verranno effettuate ogni secondo giovedì del mese, per gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria entro l’ultimo giorno del mese precedente (se il secondo giovedì del mese coincide con una festività nazionale, l’estrazione è rinviata al primo giorno feriale successivo).
  • Estrazione annuale con un premio di 5.000.000 di euro per l’acquirente e un premio di 1.000.000 di euro per l’esercente: a inizio 2022, in data ancora da definire, si terrà la prima estrazione annuale a cui parteciperanno tutti gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria dal 1°gennaio 2021 al 31 dicembre 2021.

soggetti che effettuano il pagamento in contanti parteciperanno solo alle estrazioni “ordinarie”, mentre coloro che utilizzano strumenti di pagamento elettronico parteciperanno sia alle estrazioni ordinarie sia a quelle “zero contanti”, che prevedono premi addizionali rispetto a quelli sopra indicati. A queste ultime estrazioni, inoltre, partecipano non solo i consumatori ma anche gli esercenti, cioè i soggetti che trasmettono telematicamente i corrispettivi.

In caso di vincita, l’Agenzia delle dogane e dei monopoli invierà ai vincitori una raccomandata AR o una PEC; all’interno della home page del Portale www.lotteriadegliscontrini.gov.it sarà comunque sempre possibile visualizzare gli scontrini vincenti per ogni estrazione.

Si ricorda che non partecipano alla Lotteria gli Scontrini corrispondenti ad acquisti online e quelli effettuati nell’esercizio di attività d’impresa, arte o professione. In fase di avvio della lotteria, inoltre, non verranno presi in considerazione gli acquisti documentati con fatture elettroniche.

Al contrario, a seguito del Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n. 0351449 dell’11 novembrerientrano nella lotteria anche gli scontrini riguardanti i dati da trasmettere al sistema Tessera Sanitaria ai fini della elaborazione della dichiarazione precompilata (come gli acquisti effettuati in farmacia, parafarmacia, ottici, laboratori di analisi e ambulatori veterinari, per i quali il cliente comunica il codice fiscale), purché il contribuente chieda all’esercente l’acquisizione del codice lotteria in alternativa al codice fiscale.

Leggi l’articolo originale su fisco7.it

Comments are closed.